Maiali pompati di steroidi in Cambogia. Okja (purtroppo) diventa realtà.

okja maiali mutanti

Pare incredibile, ma talvolta, anzi purtroppo troppo spesso nei tempi recenti, la realtà supera la fantasia. Come dimostra questo video pubblicato da video.corriere.it, in Cambogia, per l’esattezza in una fattoria nella provincia di Banteay Meanchey, vengono allevati maiali che non sembrano maiali. Guardate! (vi avviso che sono immagini forti…)

La muscolatura di questi maiali è innaturale, eccessiva, quasi faticano a camminare nella postura corretta. La causa? Sono modificati geneticamente, dopati di steroidi per aumentarne la massa, come sospetta anche la Peta. I cosiddetti suini “Duroc”, antica razza di maiale domestico nordamericano, sono quindi tristemente i “precursori” di quello che al cinema Bong Joon-ho ha immaginato con Okja.
In Okja (di cui abbiamo parlato in questo post) il protagonista è un supermaiale allevato e cresciuto nelle campagne della Corea del Sud da una ragazzina di nome Mija. Un maiale gigante che le verrà portato via da una spietata multinazionale, la Mirando Corporation, che ha intenzione di farlo a pezzi per sfamare mezzo mondo a suon di “saporito” suino OGM (Organismo Geneticamente Modificato).
L’industria del “cibo dopato”, le fake news pompate dai mass media, le tremende storture della civiltà iper-sviluppata, il mood ecologista e le battaglie animaliste. C’è tutto questo in Okja di Bong Joon-ho.  E purtroppo il mondo sembra andare nella stessa direzione mostrata nel film. Peccato che il regista coreano avesse immaginato tuttò ciò come una favola moderna. Ma la realtà ha superato il cinema in un mondo in cui le vere bestie, anzi i veri maiali, siamo noi uomini.

Maiali pompati di steroidi in Cambogia. Okja (purtroppo) diventa realtà. ultima modifica: 2017-10-13T13:10:28+00:00 da Tommaso Tronconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *