The Day After di Hong Sang-soo nella Top 10 2017 dei Cahiers du Cinéma

the day after hong sang soo

Come ogni anno, un po’ come fanno quasi tutte le riviste e siti di cinema, anche gli illustri Cahiers du Cinema hanno stilato la propria classifica dei 10 migliori film del 2017 (clicca qui!). E a sorpresa, a metà delle Top 10, al quinto posto, spicca il coreano The Day After di Hong Sang-soo, senza dubbio tra i più noti e acclamati registi della Corea del Sud a livello internazionale.

Presentato in concorso alla settantesima edizione del Festival di Cannes, The Day After di Hong Sang-soo è un po’ l’ennesimo tassello e l’ennesima variazione sul tema di tutta la filmografia del regista di Hill of Freedom e Right Now, Wrong Then, solo per citare due titoli tra i più recenti.
Protagonista di The Day After è Bong-wan, uno scrittore ed editore che ha una relazione extraconiugale con la sua assistente. Un giorno la moglie lo scopre e Bong-wan rompe con l’amante Chang-sook, che è costretta a dimettersi dal ruolo di lavoro. Bong-wan assume quindi un’altra giovane ragazza, Ah-reum, in sostituzione di Chang-sook. Quando la moglie crede di trovarsi di fronte all’amante, la prende a schiaffi. Ah-reum decide così di lasciare il lavoro, mentre Bong-wan prova a non far andare tutto in malora…

The Day After ha tutto l’Hong Sang-soo che ben conosciamo e a suo modo amiamo: il bianco e nero già visto nello splendido The Day He Arrives (2011); piccole grandi storie d’amore, tra matrimoni e tradimenti, fitte di dialoghi ripetitivi e senza uscita; tavole imbandite e fiumi di soju versati in bicchieri colmi fino all’orlo; ha la neve che tutto cristallizza e le lunghe passeggiate per strada; ha i sentimenti più umani che cozzano tra loro tra mente e sogno. Insomma, The Day After è il più classico film di Hong Sang-soo. Eppure è tra i 10 migliori film del 2017 secondo i pregevoli Cahiers du Cinema. Onore a Hong Sang-soo.

The Day After di Hong Sang-soo nella Top 10 2017 dei Cahiers du Cinéma ultima modifica: 2017-12-07T15:15:49+00:00 da Tommaso Tronconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *